Buoni Fruttiferi Postali 2018 interessi rendimenti consigli opinioni

I Buoni Fruttiferi Postali 2018 (BFP) sono da sempre uno degli investimenti più sicuri per gli italiani. Quali interessi danno oggi? Conviene investire soldi nei Buoni Postali in questo 2018?

In un periodo di crescente sfiducia da parte del risparmiatore, clima dovuto ai recenti scandali pompati anche dalla stampa e dall'opinione pubblica che hanno coinvolto Banche conosciute a livello nazionale ( anche perchè una di loro interessava un importante membro del Governo), nonchè alla nuova normativa in vigore dal Gennaio 2016 che prevede il Bail In, cioè il prelievo forzoso dai conti correnti superiori a 100 mila euro di importo in caso di fallimento di una banca, i clienti di molte banche stanno seriamente pensando di spostare l'eccedenza dei 100 mila euro verso risparmi garantiti dallo Stato, cioé Buoni Postali e libretti postali.

Purtroppo come tutti sanno i gli interessi dei Buoni Fruttiferi Postali non sono molto alti in questo periodo anzi, possiamo dire tranquillamente che hanno rendimenti molto bassi.

Buoni Fruttiferi Postali 2018 interessi rendimenti consigli opinioni
Azioni Poste Italiane The Millionaire in JPS
Azioni FCA Aziende italiane

Conviene investire soldi in Buoni Fruttiferi Postali nel 2018?

Ecco una domanda che tutti si fanno, e a cui difficilmente si riuscirà a rispondere, solo mettendo di fronte il rendimento netto annuo di un buono postale, perchè non funziona in questi termini.

Innanzitutto è sbagliato usare la parola "investire" quando si parla di un Buon Postale.

Per investimento si intende l'impiego di un capitale per poterne trarne un guadagno tramite un processo finanziario di rischio.
Nei Buoni Postali manca il fattore essenziale del rischio, proprio perchè tutto il capitale del Buono postale è garantito dallo Stato, quindi non si rischia niente.
Ovviamente non rischiando niente del proprio capitale, nel momento in cui si vanno a riprendere i soldi non si possono aspettare rendimenti alti.
I Buoni Postali andrebbero quindi considerati una forma di risparmio, più che un investimento.

Quando i Buoni postali facevano guadagnare un sacco di soldi agli italiani:

C'era un periodo in cui i Buoni Fruttiferi Postali facevano guadagnare soldi sul serio.
Erano gli anni 70 ed ottanta quando gli interessi erano molto alti, anche perchè c'era l'inflazione annuale molto alta.

Come si fa a comprare un Buono Fruttifero Postale?

E' molto semplice, basta recarsi al più vicino ufficio postale. Chi ha già un conto corrente con le poste come Bancoposta click, può invece comprarli online.

Vantaggi di un Buon Fruttiferi Postale 2018:

Garantiti dallo Stato.
Posso comprarli anche a tagli molto piccoli da 50 euro.
Posso ritirare il capitale quando voglio.
Hanno un rendimento che conosco già al momento della sottoscrizione ( a parte qualche tipo di Buono che ha dei primi alla fine di ogni periodo concordato).
Hanno zero spese di gestione.
Hanno zero spese nel momento in cui vado a ritirare i miei soldi.
Hanno una tassazione agevolata rispetto ad altri tipi di investimenti finanziari, solo il 12,50%.
Imposta di Bollo, si paga solo importi superiori a 5 mila euro.

Svantaggi Buoni Postali:

I rendimenti
Purtroppo gli interessi secondo noi piuttosto bassi, sono la vera unica nota dolente in tante cose positive, come già abbiamo ampiamente spiegato sopra.
Per avere aggiornamenti iscrivetevi alla Nostra Pagina Facebook.
[fonte] [fonte 2]

Commenti

Post più popolari