Passa ai contenuti principali

Tips for Travellers in Greece, guide for Greek crisis survival

With the crisis, Greece these days closed banks and ATMs. What can a foreign tourist in this beautiful Country?
How can a tourist keep moving?
Maybe we are a family of Italian tourists, who went two weeks, in a small Greek island in the Aegean Sea.
How can we get back? how can we do to eat, pay the hotel, pay the ferry?
Here are some simple tips for travellers, that in these days the Italian authorities are giving to all those who are in Greece:
  1. Bring much money in cash: ATMs may have long lines, in fact for foreigners can still withdraw money if their bank account at a bank is not Greek. But it must be said that banks in Greece could find itself short of cash. From 9 July onwards, ie the day after the referendum, there will be more problems.
  2. Inquire on strikes of transport: many strikes have been organized to protest against this crisis. Many planes or ferries may be firm, so try to inform you, before leaving.
  3. Avoid demonstrations, if you are in Greece for tourism, better not to get involved in street demonstrations, which can also be interesting, but it could also end badly.
  4. Take medicines from home: according to many news, in Greece pharmacies they would no longer have any medicines. If you have a particular disease, carry them away, maybe along with your personal insurance.
  5. Before starting register on the website of the Italian Ministry of Foreign Affairs: usually is a practice that is not used for European countries, but Greece at this time, is a special case, then register it is very easy.
  6. Tips for Travelles in Greece, guide for Greek crisis survival
Con la crisi, la Grecia questi giorni ha chiuso le banche ed i bancomat. Cosa può fare un turista straniero in questo paese?
Come può un turista continuare a spostarsi?
Magari siamo una famiglia di turisti italiani, che siamo andati 2 settimane in una piccola isola greca del Mare Egeo.
Come possiamo fare a tornare? come possiamo fare per mangiare, pagare l'albergo, pagare il traghetto?
Ecco alcuni semplici consigli, che in questi giorni le autorità italiane stanno dando a tutti coloro che si trovano in Grecia:
  1. Portare molto denaro in contante: i bancomat potrebbero avere lunghe file, infatti per i stranieri è possibile ancora ritirare denaro, se il loro conto corrente bancario è presso una banca non greca. Però va detto che le banche in Grecia potrebbero trovarsi a corto di soldi contanti. Dal 9 luglio in poi, cioé il giorno dopo del referendum, ci potranno essere ancora più problemi.
  2. Informarsi sugli scioperi dei mezzi di trasporto: sono stati indetti molti scioperi per protestare contro questa crisi. Molti aerei o traghetti potrebbero essere fermi, quindi cercate di informarvi , prima di partire.
  3. Evitare le manifestazioni di piazza, se siete in Grecia per turismo, meglio non farsi coinvolgere in manifestazioni di piazza, che possono essere anche interessanti, ma che potrebbero anche finire male.
  4. Portarsi le medicine da casa: secondo molte notizie, in Grecia le farmacie non avrebbero più tutte le medicine. Se avete una malattia particolare, portatele via, magari insieme alla Vostra assicurazione personale.
  5. Prima di partire registratevi sul sito del Ministero degli Esteri: di solito é una pratica che non si usa per i paesi europei, ma la Grecia in questo momento, è un caso particolare, quindi registrarsi è molto facile.

Commenti

Post popolari in questo blog

Economic recession in Italy is over

La recessione economica in Italia é finita.
L'ISTAT ha annunciato stamani che la recessione é finita.
L'ISTAT ha detto che nei primi tre mesi del 2015, c'é stato un aumento dello 0,3% del PIL, rispetto al trimestre precedente, mentre la variazione acquisita del Pil per il 2015 è pari a 0,2%.
Si tratta, in ogni caso, dell'incremento più alto dal primo trimestre del 2011 quando il Pil era salito dello 0,4%.
Finalmente una buona notizia per la Nostra economia, che toglie anche molti problemi di immagine al Governo Renzi, problemi dovuti ad un rimborso che lo Stato italiano deve fare ai pensionati, rimborso di 20 miliardi di euro.

Buoni Fruttiferi Postali 2017 interessi rendimenti consigli opinioni

I Buoni Fruttiferi Postali 2017 (BFP) sono da sempre uno degli investimenti più sicuri per gli italiani. Quali interessi danno oggi? Conviene investire soldi nei Buoni Postali in questo 2017?

In un periodo di crescente sfiducia da parte del risparmiatore, clima dovuto ai recenti scandali pompati anche dalla stampa e dall'opinione pubblica che hanno coinvolto Banche conosciute a livello nazionale ( anche perchè una di loro interessava un importante membro del Governo), nonchè alla nuova normativa in vigore dal Gennaio 2016 che prevede il Bail In, cioè il prelievo forzoso dai conti correnti superiori a 100 mila euro di importo in caso di fallimento di una banca, i clienti di molte banche stanno seriamente pensando di spostare l'eccedenza dei 100 mila euro verso risparmi garantiti dallo Stato, cioé Buoni Postali e libretti postali.

Purtroppo come tutti sanno i gli interessi dei Buoni Fruttiferi Postali non sono molto alti in questo periodo anzi, possiamo dire tranquillamente che …

Persone più ricche di tutti i tempi: Marco Licinio Crasso

Marco Licinio Crasso, nato in una ricca famiglia romana intorno all'anno 115 aC, ha acquisito enorme ricchezza attraverso (secondo le parole di Plutarco) "fuoco e rapine."
Uno dei suoi piani più redditizi hanno approfittato del fatto che Roma non aveva vigili del fuoco. Crasso riempito questo vuoto creando la sua brigata - 500 uomini forti - che si precipitò a edifici in fiamme al primo grido di allarme.
Al suo arrivo sulla scena, tuttavia, i vigili del fuoco non hanno fatto nulla, mentre il loro datore di lavoro contrattato sul prezzo dei loro servizi con il proprietario in difficoltà.
Se Crasso non poteva negoziare un prezzo soddisfacente, i suoi uomini semplicemente lasciare che la struttura bruciare a terra. Un'altra delle sue imprese redditizie era una scuola per gli schiavi; Crasso acquistato schiavi non qualificati, li aveva addestrati, e poi li ha venduti per lauti guadagni.
Come ha fatto Marco Licinio Crasso a diventare l'uomo più ricco della storia di Ro…