Investire in Borsa o no, dopo l'accordo della Grecia?

Nonostante l'accordo tra Europa e Grecia, molti investitori ed analisti finanziari si dicono cauti, vogliono prima sapere i particolari, guardare se l'accordo sarà sostenibile dalla Grecia.
Al contrario di quello che dicono i politici insomma, i problemi interni della finanza europea non sono finiti.
Persone che lavorano per analizzare i dati e trarne delle conclusioni, non si dicono per niente contente di questo importante accordo.

Le reazioni in Italia, sono entusiastiche da parte di coloro che sono al Governo, piuttosto scomposte da parte di quelli che sono all'opposizione, con l'iper-populista Salvini che grida "Ora che il Governo non faccia pagare l'accordo agli italiani" a Grillo che dice che ci vorrebbe una 'rivoluzione contro lo strapotere di Bruxelles"...

Ma quello che conta, per il risparmiatore e investitore italiano sono i suoi soldi, cioé se vale la pena o meno di investire, come in molti dicono?
Sentiamo alcuni responsabili delle più importanti società di investimento che operano in Italia:

Investire in Borsa o no, dopo l'accordo della Grecia?
Le migliori azioni oggi, lunedì 13 luglio

Investire in Borsa dopo l'accordo con la Grecia, secondo JPMorgan Asset Management

"al momento c'è un quadro molto più sereno anche perché si è allontanato il pericolo di una Grexit.
Tuttavia, siamo in una fase in cui ancora non è ben chiaro il quadro complessivo: bisogna vedere come si è raggiunto questo accordo e che impatto si avrà. Siamo infatti in una fase interlocutoria in cui dobbiamo capire bene le dinamiche e se questo accordo è sostenibile dalla Grecia. Sia per questo motivo sia per i forti recuperi della settimana scorsa oggi non assistiamo a una reazione euforica dei listini europei. In una fase del genere si preferisce quindi puntare un po' più sui Paesi core e mantenersi più prudenti sugli indici che sono saliti più degli altri nelle ultime sedute, come il Ftse Mib. Comunque, dopo questo accordo le Borse europee potrebbero riprendere il loro trend rialzista: prima che ci fosse il problema della Grecia l'equity europeo era la prima scelta di molti investitori. Ora, il focus degli operatori potrebbe ritornare sull'azionario Ue anche alla luce della strada di crescita macroeconomica che ha intrapreso il Vecchio Continente".

Investire in Borsa o no, dopo l'accordo con la Grecia? Ig Italia fa sapere, 

tramite Filippo Diodovick: "il mercato sta aspettando per vedere le ratifiche" dell'accordo per il salvataggio della Grecia "nel Parlamento greco e in quello tedesco, che non sono così scontate. Per quanto riguarda il Parlamento ellenico c'è una corrente molto intransigente all'interno di Syriza. Molti parlamentari hanno già detto che non hanno alcuna intenzione di votare per quest'accordo". Anche "in Germania la scelta non sarà cosi' facile". Anzi "sarà molto difficile. I mercati sono in attesa di seguire lo sviluppo".

Accordo Grecia, secondo Investor Services:

Ha parole durissime l'AD di questo gruppo di investimento, accusando la Troika di voler togliere la democrazia in Europa e paragona questo accordo a quello di Versailles del 1919.
Investimenti sicuri

Commenti

Post più popolari